SALDI di fine mandato

In questo sonnacchioso inverno pre-elettorale, con le forze politiche attente ed interessate solo agli accordi ed alle alleanze elettorali, all’inaugurazione delle sedi ed alla ricerca del candidato vincente, l’Amministrazione, nella disattenzione generale, cerca di realizzare, ai danni dei cittadini lecchesi, l’ennesimo “colpo” da regime in fuga.

parcheggiE’ notizia di questi giorni, infatti, che si metterà mano ai parcheggi cittadini volendo, pur essendo questa Amministrazione al termine del mandato, definire e sottoscrivere una convenzione per l’affidamento della gestione di tutti i parcheggi della Città, che impegnerà il Comune di Lecco per i prossimi cinque anni. Si vuole, cioè, affidare ad un unico soggetto la gestione di tutti i parcheggi cittadini per la durata dell’intera prossima Amministrazione. Una Amministrazione uscente, con le valigie in mano, compie una scelta vincolante, su un argomento fondamentale per la Città, quale i parcheggi, che impedirà a chi subentrerà legittimamente a Palazzo Bovara qualsiasi iniziativa o politica diversa per l’intero mandato.

Una vergogna che, come detto, vede l’opposizione di centro-destra, altrettanto colpevolmente silente, impegnata a risolvere le diatribe personali in vista della spartizione delle poltrone elettorali. Noi, al contrario, riteniamo questo tema fondamentale per il futuro della Città e questa iniziativa fortemente pregiudicante.

Ricordiamo che, nel nostro programma in fase di pubblicazione, abbiamo ribadito la necessità di provvedere all’immediata apertura di tutti i parcheggi ceduti in conto oneri ed ancora colpevolmente inutilizzati. Inoltre sottolineiamo come il tema parcheggi sia strettamente correlato a quello del trasporto locale e di Linee Lecco. Proprio a Linee Lecco, infatti, riteniamo debba restare la gestione di tutti i parcheggi cittadini. Non dimentichiamoci che questo ricavo è fondamentale per sostenere il bilancio della società di trasporto pubblico cittadino, mantenendola, quindi, pubblica e competitiva sul mercato, consentendo, poi, politiche diverse di trasporto pubblico come evidenziamo, sempre, nel nostro programma.

Noi vogliamo rendere gratuito il trasporto pubblico urbano, a vantaggio dei cittadini lecchesi residenti, proprio incrementando il ricavo dai parcheggi. Se questa opportunità verrà impedita da questo comportamento inaccettabile della Giunta uscente ciò sarà a danno dei cittadini lecchesi. Senza questa possibilità verrà impedita una corretta politica di interscambio, abbinando parcheggi e linee di trasporto gestiti entrambi da un unico operatore. lineeleccoA meno che l’obbiettivo non sia l’alienazione di Linee Lecco, con la scusante di tagliare i rami “secchi” o “volutamente”resi tali, facilitando, quindi, la trasformazione del servizio da pubblico a privato, con le conseguenze negative sulla cittadinanza nel solo interesse di pochi. Azione, questa, per altro già tentata e sventata anche grazie alle nostre denunce.

Perché questa accelerazione? Perché si vuole mettere questa ipoteca sulla vita e vivibilità della Città? Quali interessi sottendono a questo comportamento?

Riteniamo si debba fare chiarezza ed invitiamo la Giunta uscente a fermarsi e a non perpetrare questa prepotenza ed a consentire che chi debba decidere al riguardo sia chi sarà indicato democraticamente dal voto del prossimo 10 Maggio.